L'azione del MONEYVAL

Money

Lotta al riciclaggio di denaro


Il Comitato MONEYVAL



Il riciclaggio di denaro sporco rappresenta una minaccia diretta per lo stato di diritto. Fornendo alla criminalità organizzata liquidità e capitali d'investimento, la spinge a commettere diversi reati che rappresentano ulteriori fonti di profitto. I gruppi terroristici organizzati fanno, inoltre, uso abusivo del sistema finanziario mondiale per sovvenzionare le loro operazioni illegali.

Il Comitato di esperti per la valutazione di misure contro il riciclaggio di capitali (MONEYVAL) è stato istituito nel 1997 come meccanismo di valutazione e di pressione per i pari. Il suo obiettivo è quello di garantire che gli stati membri predispongano un sistema efficace di lotta al riciclaggio ed al finanziamento del terrorismo e che rispettino le norme internazionali concernenti il settore.

D'altra parte, il MONEYVAL effettua studi tipologici su metodi, tendenze e tecniche di riciclaggio di capitali e di finanziamento del terrorismo.

Ventotto stati membri del Consiglio d'Europa sono soggetti ad una valutazione da parte del Comitato. Nel 2006, il Comitato dei Ministri ha accettato la richiesta di Israele di aderire al MONEYVAL in qualità di osservatore attivo partecipando, in tal modo, ai processi di valutazione reciproca.

 

15 anni di valutazione

Il Comitato di esperti per la valutazione delle misure di lotta al riciclaggio di capitali (MONEYVAL) ha celebrato il 15° anno di attività durante l'incontro plenario tenutosi dal 3 al 7 dicembre 2012 a Strasburgo.

COP 198

L’esperienza ha recentemente dimostrato che i gruppi terroristici fanno un uso improprio del sistema finanziario mondiale per poter finanziare le loro operazioni illecite. Questo rappresenta un serio rischio per gli istituti finanziari che possono essere utilizzati per occultare il denaro risultante da attività terroristiche. Le misure volte a prevenire e fermare il riciclaggio di denaro sporco devono essere estese al finanziamento del terrorismo.

La Conferenza delle Parti stabilita dalla Convenzione del Consiglio d’Europa sul riciclaggio, la ricerca, il sequestro e la confisca dei proventi di reato e sul finanziamento del terrorismo (CETS No. 198) controlla la corretta attuazione della Convenzione da parte degli Stati Parte.

Testi di riferimento

Ulteriori informazioni