Sfruttamento sessuale dei bambini

Protecting children

Dalle statistiche disponibili emerge che, nei paesi occidentali sviluppati, circa un bambino o un giovane su dieci è vittima di una forma di maltrattamento a sfondo sessuale. Gli abusi sessuali sui bambini possono presentarsi sotto diverse forme: incesto, pornografia, prostituzione, tratta di esseri umani o molestie sessuali. Tutte hanno gravi ripercussioni sulla salute fisica e mentale del bambino.

Nel luglio 2007, il Consiglio d’Europa ha adottato la Convenzione sulla protezione dei bambini contro lo sfruttamento sessuale e l’abuso sessuale. Questo è il primo strumento che qualifica gli abusi sessuali nei confronti dei bambini come violazione penale, compresi quelli che hanno luogo a casa o nel contesto familiare. La convenzione mira a colmare una lacuna esistente nella legislazione europea e ad armonizzare il quadro giuridico per combattere questo problema.

Un programma dal titolo ''Costruire un’Europa per e con i bambini'' completa questo approccio giuridico e ha come obiettivo la promozione dei diritti dei bambini e la loro protezione contro ogni forma di violenza.

Crea/Mostra articolo

La Convenzione per la protezione dei bambini contro lo sfruttamento e gli abusi sessuali entra in vigore

Questa nuova Convenzione del Consiglio d’Europa è il primo strumento internazionale a contrastare ogni forma di violenza sessuale nei confronti dei bambini, ivi compresi gli abusi commessi in ambito familiare. Oltre agli abusi sessuali, la prostituzione e la pornografia infantile e la partecipazione forzata dei bambini a spettacoli pornografici, la Convenzione si occupa altresì del grooming (creare un clima di fiducia per adescare i minori a scopi sessuali) e del turismo sessuale. ''La violenza sessuale nei confronti dei bambini è un reato contro l’infanzia. Per porvi fine, parole e promesse non bastano. Avremo bisogno di azioni concrete per prevenire, denunciare e punire gli abusi, aiutare i bambini a proteggersi e ad esprimersi e dare alle vittime una possibilità di superare il loro trauma. È necessario, possibile e urgente'', ha dichiarato la vice segretario generale del Consiglio d’Europa, Maud de Boer-Buquicchio, il 1° luglio. (segue ...)

Crea/Mostra articolo

28-29 ottobre, Varsavia: proteggere i bambini contro lo sfruttamento e gli abusi sessuali

Organizzata nell’ambito del progetto comune con l’UE sul consolidamento dei diritti delle donne e dei bambini in Ucraina (progetto TRES), la conferenza ha avuto luogo il 28 e 29 ottobre a Varsavia (Polonia). L’obiettivo dell'incontro è stato quello di esaminare gli strumenti di tutela esistenti a livello internazionale, in conformità con la Convenzione del Consiglio d’Europa per la protezione dei bambini contro lo sfruttamento e gli abusi sessuali. (segue...)

Crea/Mostra articolo

''Costruire un'Europa per e con i bambini''

Lanciata in seguito al terzo Vertice dei Capi di Stato e di Governo del Consiglio d'Europa (Varsavia 2005), l'obiettivo principale di questa iniziativa è aiutare i legislatori e gli attori interessati ad elaborare e attuare strategie nazionali in ambito sociale, giuridico, educativo e sanitario.