Crea/Mostra articolo

Diritti umani

Ambiente: I cambiamenti climatici, una minaccia per i diritti umani

Climate changeClimate changeClimate change
© Shutterstock

I cambiamenti climatici rappresentano il problema ambientale più grave che il mondo deve oggi affrontare. Hanno conseguenze dirette sugli aspetti essenziali della vita umana, in particolare su una serie di diritti fondamentali come il diritto alla vita, a condizioni di vita adeguate, alla sicurezza, alla salute, all’alimentazione e all’acqua.

Gli scienziati e altri specialisti esprimono parere concorde nel sostenere che, dalla metà del XX secolo, le attività umane costituiscono la causa di un evidente riscaldamento planetario e che il continuo aumento delle concentrazioni di gas a effetto serra, conseguenza di tali attività, rischia di provocare pericolosi cambiamenti climatici. Le prove allarmanti di tali mutamenti su scala mondiale sono sempre più numerose. Secondo l’Organizzazione meteorologica mondiale, il 2010 ha il primato di anno più caldo e gli altri nove anni registrati come i più caldi sono tutti posteriori al 1998. Inoltre, dal settembre 2010, non si è mai osservato un livello così basso di estensione della banchisa nell’Oceano Artico.

Differenti regioni del mondo saranno colpite dai cambiamenti climatici in diverso modo e grado. Se al momento sembra che gli effetti dei cambiamenti climatici siano stati più evidenti al di fuori dell’Europa, in futuro nessuna regione europea sarà risparmiata da maggiori rischi di piene repentine, inondazioni costiere ed erosione (a causa delle tempeste e dell’innalzamento del livello dei mari), né dalle conseguenze di un fenomeno migratorio di maggiore portata, indotto dallo spostamento di popolazioni vittime della scarsità di acqua e di cibo, in cerca di riparo in altri territori.

La riunione COP 16 di Cancún ha rappresentato certamente un successo sul piano diplomatico, ma bisogna compiere ancora ulteriori sforzi affinché il mondo intero (e non solo i politici) ne percepisca concretamente gli effetti. Nella sua Dichiarazione sul cambiamento climatico del mese di gennaio 2011, la Commissione Ambiente, Agricoltura e Questioni territoriali dell’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa ha insistito sull’importanza di giungere ad un accordo effettivo in occasione della prossima riunione, che si terrà a Durban nel dicembre 2011.

Il dibattito sui cambiamenti climatici si è inizialmente concentrato sulle conseguenze fisiche e naturali. È arrivato ora il momento di valutare le possibili conseguenze sulle società umane. La problematica del cambiamento climatico, che solleva questioni di giustizia sociale, equità e diritti umani, concerne tutti i paesi e tutte le generazioni. Un gruppo intersegretariato, che rappresenta una molteplicità di entità e settori, creato presso il Consiglio d’Europa, si riunisce per scambiare informazioni e studiare eventuali iniziative comuni. Una di queste iniziative riguarda l’organizzazione di una conferenza, prevista per il 2012, che esaminerà i diversi aspetti della questione “cambiamenti climatici e diritti umani”.

Crea/Mostra articolo

Assemblea parlamentare

La Commissione Ambiente, Pianificazione territoriale e Poteri locali è stata creata nel 1952. Esamina le questioni relative allo sviluppo sostenibile a partire dal livello locale fino a quello globale (tutela dell’ambiente, pianificazione territoriale, gestione delle risorse naturali), nonché le politiche settoriali (trasporto, energia).

 

In occasione della Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici a Cancún (2010), L'Unione interparlamentare, di cui fa parte l'Assemblea parlamentare, ha pubblicato un documento finale insieme al Congresso Messicano, con il sostegno dell'UNDP. 

Crea/Mostra articolo

Convenzione di Berna

''''L'uomo ha un diritto fondamentale alla libertà, all'uguaglianza e a condizioni di vita soddisfacenti, in un ambiente che gli consenta di vivere nella dignità e nel benessere. Egli ha il dovere solenne di proteggere e migliorare l'ambiente a favore delle generazioni presenti e future''''

Crea/Mostra articolo

Commissario per i diritti umani

I cambiamenti climatici provocano una crisi dei diritti umani senza precedenti

Milioni di persone hanno già visto la loro vita quotidiana sconvolta dagli effetti del riscaldamento globale: desertificazione, siccità, inondazioni, cicloni. I diritti umani fondamentali quali il diritto all’alimentazione, all’acqua, all’alloggio o alla proprietà sono minacciati. (segue...)

Crea/Mostra articolo

Congresso dei poteri locali e regionali

Per il Congresso, l’azione a favore del clima deve andare al di là della riduzione delle emissioni di gas a effetto serra e dell’utilizzo di fonti di energia rinnovabili. Si tratta anche di una questione di buon governo e di diritto ad un ambiente sano.

Crea/Mostra articolo

Forum sul futuro della democrazia

Crea/Mostra articolo

Comitato europeo dei diritti sociali

Il Comitato europeo dei diritti sociali nella sua giurisprudenza relativa all'Articolo 11 della Carta sociale europea ha stabilito un legame tra la tutela dell'ambiente e la tutela della salute pubblica, interpretando il suddetto articolo come se includesse il diritto ad un ambiente sano. Inoltre, gli Stati parte sono tenuti a… ''intraprendere misure specifiche, quali la modifica delle attrezzature, l'introduzione di valori limite per le emissioni e per il controllo della qualità dell’aria, al fine di prevenire l'inquinamento atmosferico a livello locale e cercare di ridurlo su scala mondiale''.

Crea/Mostra articolo

Direzione generale (DGII)