Diversità biologica

loutre

La flora e la fauna selvatiche svolgono un ruolo essenziale per il mantenimento dell’equilibrio biologico e la fornitura di beni e servizi ecosistemici che contribuiscono al benessere umano. La natura è una delle basi su cui poggia la nostra qualità di vita e costituisce un patrimonio naturale di rilevanza culturale, scientifica e ricreativa. Tuttavia, assistiamo ogni anno a una perdita della diversità biologica in Europa. Più si riduce la diversità biologica, più si rischia di mettere in pericolo gli ecosistemi. L’impegno politico internazionale è pertanto indispensabile per sostenere una gestione efficace della biodiversità.

Il Consiglio d’Europa è stato un pioniere in materia di cooperazione internazionale in questo campo. Alla fine degli anni ‘70, ha avviato i negoziati per l’elaborazione della "Convenzione di Berna". È il nome informale sotto il quale è nota la Convenzione relativa alla conservazione della vita selvatica e dell’ambiente naturale in Europa, firmata nella capitale elvetica nel settembre 1979. La Convenzione di Berna, entrata in vigore nel 1982, ha ottenuto un’adesione vasta e diversificata da parte degli Stati, dall’Islanda all’Azerbaigian, e conta oggi 50 Parti contraenti, tra cui l’Unione europea.

Da oltre 30 anni, il Consiglio d’Europa si è attivamente impegnato a definire un ambito giuridico adeguato in Europa a favore della biodiversità. La Convenzione di Berna ha elaborato estese linee guida e norme sotto varie forme: numerosi piani d’azione per la tutela delle specie, strategie, oltre 150 raccomandazioni e risoluzioni aiutano i paesi a migliorare le loro politiche nazionali e a preservare il loro patrimonio naturale.

 

© René Rosoux

Crea/Mostra articolo

Bern Convention

Protezione della natura: Convenzione di Berna

La Convenzione di Berna è uno strumento giuridico internazionale vincolante in materia di conservazione della natura. Tutela gran parte del patrimonio naturale del continente europeo e si estende ad alcuni Stati dell’Africa. I suoi obiettivi sono la conservazione della flora e della fauna selvatiche e dei loro habitat naturali e la promozione della cooperazione europea in questo campo. (segue...)

Crea/Mostra articolo

Programma congiunto Consiglio d'Europa/Unione europea 

Programma congiunto: "Sostegno all'attuazione del programma della Convenzione sulla diversità biologica nelle regioni protette nel quadro della politica europea di vicinato a Est e in Russia: estensione dell'attuazione dei principi della rete NATURA 2000/Eu attraverso la Rete Smeraldo". (segue...)

Crea/Mostra articolo

European Diploma of Protected Areas

Il Diploma europeo delle aree protette

Il Diploma europeo delle aree protette è un prestigioso riconoscimento internazionale conferito dal Consiglio d’Europa fin dal 1965. È assegnato ad aree protette di interesse europeo eccezionale dal punto di vista della conservazione della diversità biologica, geologica e paesaggistica. (segue...)

Crea/Mostra articolo

Ecological Networks

Reti ecologiche

Il Consiglio d’Europa considera la conservazione e il ripristino ecologico del cuore verde dell’Europa come un contributo alla creazione di una struttura spaziale coerente e al mantenimento di processi ecologici e di servizi ecosistemici. (segue...)

Giornata internazionale della diversità biologica - 22 maggio

Il 2012 è stato proclamato "anno della biodiversità marina".

Il Consiglio d'Europa celebra la Giornata internazionale della diversità biologica e si unisce agli sforzi internazionali per preservare la biodiversità marina.