Etica, trasparenza e politica: due importanti appuntamenti al Consiglio d’Europa

Il Consiglio d’Europa organizza, dal 27 giugno al 1° luglio, una settimana di scambi e di dibattiti incentrati sul tema dell’etica e della trasparenza nella democrazia, in partenariato con la città di Strasburgo.

Il Segretario generale del Consiglio d'Europa, Thorbjørn Jagland, ha ufficialmente aperto i lavori dell’Università estiva il 27 giugno. Rafaa Ben Achoure,  Ministro delegato presso il Primo Ministro del nuovo governo ad interim della Tunisia, ha tenuto la lezione inaugurale. Thorbjørn Jagland  darà inoltre inizio ai lavori del Colloquio il 30 giugno alle ore 9.00 insieme a Roland Ries, Senatore e Sindaco di Strasburgo, Alain Beret, Presidente dell’Università di Strasburgo e Jean-Michel Uhaldeborde dell’Università di Pau.

Conferenza stampa sulla Settimana ''Etica, trasparenza e politica'' con Jean-Louis Laurens, Direttore generale Democrazia e Affari Politici

 

6ª Università estiva per la democrazia

''Etica e politica'', 27-29 giugno

L'Università estiva per la democrazia riunisce ogni anno diverse centinaia di giovani responsabili dei settori pubblici della ''nuova Europa'' desiderosi di dibattere, scambiare opinioni e tentare di trovare risposte agli interrogativi della nostra epoca. Il tema di quest’anno permetterà di affrontare la questione dell’etica in politica, nei mass media e nel mondo degli affari. Conferenze e tavole rotonde tematiche e workshop professionali favoriranno un fruttuoso scambio di vedute.

L’edizione 2011 dell’Università estiva della democrazia accoglierà per la terza volta dei partecipanti provenienti dall’Africa, nell’ambito della cooperazione con l’Organizzazione internazionale della Francofonia. Per la seconda volta, inoltre, parteciperanno esperti del Nord America e del Giappone.

L'evento è organizzato dal Consiglio d’Europa per la sua Rete di Scuole di studi politici, con il sostegno degli enti locali dell’Alsazia e di Strasburgo.

 

Colloquio internazionale

''Trasparenza ed etica pubblica: una sfida per la democrazia'', 30 giugno – 1° luglio

La democrazia fallisce il suo obiettivo se le società non sono in grado di garantire norme minime di etica e di trasparenza a tutti i livelli della vita pubblica, a partire dal livello locale. Si tratta di due principi basilari per la buona governance, che richiede in particolare l’impegno delle autorità a svolgere il loro compito in modo che possa essere sempre sottoposto al controllo diretto dei cittadini. Il colloquio, grazie a tre tavole rotonde, si propone di definire il contenuto di tali concetti, presentare un’analisi della situazione e delle sfide, individuare le buone prassi e proporre spunti di riflessione e linee di azione per il futuro:

- "Definire il contenuto e i confini dell'etica e della trasparenza nella democrazia"
- Corruzione, disfunzione e sprechi del settore pubblico: l'etica e la trasparenza quale soluzione.
- Le nuove forme democratiche: quale efficacia in termini di etica e trasparenza?

L'Università estiva in immagini