Sala stampa

Segretario generale

Il Segretario generale in visita in Marocco e Tunisia

03/04/2012

Thorbjørn Jagland e il Ministro degli Affari esteri tunisino, Rafik Abdessalem, annunciano un accordo su un programma di cooperazione
Il Segretario generale in visita di lavoro in Marocco e Tunisia
Hamadi Jebali (a sinistra) e Thorbjørn Jagland (a destra) 

Strasburgo, 5 aprile 2012 - "Necessitiamo del pieno sostegno del Consiglio d’Europa e dell’Unione europea per creare istituzioni democratiche indipendenti, una società civile attiva e mezzi di informazione liberi”, ha sottolineato il Ministro tunisino degli Affari esteri.

"Desideriamo seriamente migliorare le relazioni e potenziare i legami a tutti i livelli”, ha dichiarato il Presidente della Tunisia, Moncef Marzouki:

Il Governo del Marocco si è detto pronto a finalizzare i negoziati su analoghi programmi di cooperazione con il Consiglio d’Europa. “È fondamentale condividere uno spazio comune di valori”, ha sottolineato il Ministro degli Affari esteri marocchino, Saad Dine El Otmani, durante il colloquio con Thorbjørn Jagland il 3 aprile a Rabat.

Nel corso degli incontri a Rabat e Tunisi il Segretario generale Jagland ha presentato i principali elementi della nuova politica di vicinato del Consiglio d’Europa, un approccio strrategico approvato dal Comitato dei Ministri dell’Organizzazione lo scorso mese di maggio a Istanbul.

“I paesi della regione araba hanno chiesto la consulenza legale del Consiglio d’Europa in numerose aree, come la riforma costituzionale, giudiziaria ed elettorale: Siamo pronti a fornire la nostra assistenza”, ha affermato Jagland durante la visita a Rabat e Tunisi.

A Rabat, il Segretario generale si è intrattenuto a colloquio con il Presidente del Senato del Marocco, Mohamed Cheikh Biadillah, e con il coordinatore interministeriale per i diritti umani, Mr Mahjoub El Hiba.

A Tunisi, ha incontrato Hamadi Jebali, capo del Governo, e Mustapha Ben Jaafar, Presidente dell'Assemblea costituente della Tunisia.
 

 
 
Segretario generale
16/04/2014
In primo piano
Il Segretario generale Thorbjørn Jagland: “l’Europa nella più grande crisi dei diritti umani dalla Guerra Fredda”
Nuovo rapporto sullo stato dei diritti umani, della democrazia e dello stato di diritto in Europa
 

Comunicati stampa

L'agenda