Sala stampa

Segretario generale - Commissario europeo responsabile dell’allargamento e della politica europea di vicinato

Il Segretario generale Jagland e il Commissario Füle firmano il Programma per il rafforzamento della riforma democratica nel Mediterraneo meridionale

17/01/2012

La firma del programma rappresenta una tappa ulteriore del partenariato strategico tra Consiglio d'Europa e Unione europea
Il Commissario Füle ed il Segretario generale Jagland
Il Commissario Füle ed il Segretario generale Jagland 

Il Segretario generale del Consiglio d’Europa, Thorbjørn Jagland, e il Commissario europeo responsabile dell’allargamento e della politica europea di vicinato, Štefan Füle, hanno firmato oggi un programma congiunto che prevede lo stanziamento di 4,8 milioni di euro per il sostegno alla riforma democratica nei paesi della sponda meridionale del Mediterraneo.

Tale programma congiunto mira a sostenere le riforme democratiche e l’indipendenza e l’efficacia del potere giudiziario, stimolando il buon governo. Intende inoltre combattere la corruzione e la tratta di esseri umani e contribuire alla promozione dei diritti umani e dei valori democratici, grazie alla collaborazione con responsabili governativi, futuri dirigenti, giovani ed esponenti della società civile. Sarà inizialmente avviato in Marocco e in Tunisia e prevede la messa in atto di alcune iniziative in tutta la regione nei prossimi tre anni. 

“Il partenariato con l’Unione europea ci consente di unire le nostre forze in questa importante missione; i paesi del vicinato potranno in tal modo avvalersi dell’esperienza del Consiglio d’Europa in materia di sostegno alla transizione politica e democratica”, ha dichiarato il Segretario generale Thorbjørn Jagland. (segue...)

 
 
Segretario generale
23/04/2014
In primo piano
L’Europa fa un passo in avanti importante verso la protezione dei diritti delle donne, afferma il Segretario generale Jagland
Secretary General Jagland 
La Convenzione di Istanbul entra in vigore
Commissario per i diritti umani
23/04/2014
In primo piano
La libertà di espressione, di riunione e di associazione si deteriora in Azerbaigian
 
Il Commissario per i diritti umani rende pubbliche le sue osservazioni sulla situazione dei diritti umani nel paese
 

Comunicati stampa

L'agenda