Sala stampa

Assemblea parlamentare

Il Presidente dell’APCE esprime preoccupazione per gli sviluppi della situazione in Romania

06/07/2012

"La Romania, in quanto Stato membro del Consiglio d’Europa, deve rispettare gli impegni assunti e le norme europee", ha affermato Jean-Claude Mignon
Il Presidente dell’APCE esprime preoccupazione per gli sviluppi della situazione in Romania
Il Presidente dell’APCE Jean-Claude Mignon 

Strasburgo, 06.07.2012 – Jean-Claude Mignon, Presidente dell’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa (APCE), ha espresso oggi preoccupazione per gli sviluppi della situazione in Romania.

 

"La Romania, in quanto Stato membro del Consiglio d’Europa, deve rispettare gli impegni assunti e le norme europee. L’indipendenza della giustizia, in particolare della Corte costituzionale, è condizione indispensabile per garantire lo stato di diritto in qualsiasi paese", ha precisato.

 

Ha inoltre invitato tutti gli interessati a cercare una soluzione alla crisi attuale attraverso un dialogo politico, nel pieno rispetto dei diritti dell’opposizione, della costituzione e delle leggi vigenti. "In uno Stato democratico, le relazioni tra i poteri pubblici sono disciplinate da regole prestabilite e non da rapporti di forza", ha aggiunto.

 

"La Commissione di Venezia è a disposizione dei nostri colleghi rumeni, per fornire consulenze giuridiche complete e imparziali su qualsiasi questione di diritto costituzionale", ha concluso.

Si consulti anche:
- Lettera del Segretario generale Thorbjørn Jagland al Presidente della Commissione europea per la Democrazia attraverso il Diritto, Gianni Buquicchio

- La Romania e il Consiglio d'Europa

 
 
 

Comunicati stampa

L'agenda