Sala stampa

Comitato dei Ministri

L’espulsione dei rom, una violazione “aggravata” della Carta sociale europea

10/11/2011

Comitato dei Ministri
Comitato dei Ministri 

Il Comitato dei Ministri ha preso atto, il 9 novembre, del rapporto del 28 giugno 2011 contenente la decisione del Comitato europeo dei diritti sociali e ha deciso di renderlo immediatamente pubblico. Nella sua risoluzione, il Comitato dei Ministri ha invitato la Francia ad illustrare, in occasione della prossima riunione, le misure adottate o previste per rispondere alla situazione decritta nel reclamo e a riferire sulla cooperazione con altri paesi interessati.

Nella sua decisione sulla fondatezza dei reclami, il Comitato europeo dei diritti sociali aveva concluso all’unanimità che le evacuazioni forzate dei rom di origine romena e bulgara verificatesi nel corso dell’estate del 2010 costituivano una violazione aggravata dell’articolo E (non discriminazione) in combinato disposto con l’articolo 31§2 (diritto all’abitazione – ridurre lo status dei senzatetto) e che l’espulsione collettiva di fatto dei rom di origine romena e bulgara di Francia durante l’estate 2010 costituiva una violazione dell’articolo E (non discriminazione) in combinato disposto con l’articolo 19§8 (garanzie relative all’espulsione).

 

 
 
Segretario generale
23/04/2014
In primo piano
L’Europa fa un passo in avanti importante verso la protezione dei diritti delle donne, afferma il Segretario generale Jagland
Secretary General Jagland 
La Convenzione di Istanbul entra in vigore
Comitato dei Ministri
24/04/2014
In primo piano
Il Comitato dei Ministri condanna le recenti esecuzioni in Bielorussia
 
 

Comunicati stampa

L'agenda