Sala stampa

Segretario generale

Jagland sulla Giornata europea d’azione per le vittime dei crimini legati all’odio: “il 22 luglio non può essere dimenticato”

22/07/2013

Jagland sulla Giornata europea d’azione per le vittime dei crimini legati all’odio: “il 22 luglio non può essere dimenticato”
 

Strasburgo, 22.07.2013 - “Il 22 luglio è un giorno doloroso per la storia della Norvegia e dell’Europa intera e non può essere dimenticato”, ha sottolineato il Segretario generale del Consiglio d’Europa, Thorbjørn Jagland, durante le commemorazioni degli attacchi di Oslo e Utoya del 2011.

Questa data segna la Giornata europea d’azione contro le vittime dei crimini legati all’odio come parte del movimento contro il discorso dell’odio. Si è inoltre reso omaggio alle vittime degli attacchi terroristici del 2011 di fronte agli uffici del governo a Oslo e del massacro di 77 giovani sull’isola di Utoya.

“Il 22 luglio ci ricorda che il discorso dell’odio, on-line e non, non è fatto di sole parole ma di atti concreti di discriminazione e violenza contro gli altri”, ha evidenziato Jagland.

Una serie di azioni pubbliche e attività formative sono state organizzate per tutta la settimana in tutta Europa. (Evento su Facebook).

 
 
Segretario generale
23/04/2014
In primo piano
L’Europa fa un passo in avanti importante verso la protezione dei diritti delle donne, afferma il Segretario generale Jagland
Secretary General Jagland 
La Convenzione di Istanbul entra in vigore
Commissario per i diritti umani
23/04/2014
In primo piano
La libertà di espressione, di riunione e di associazione si deteriora in Azerbaigian
 
Il Commissario per i diritti umani rende pubbliche le sue osservazioni sulla situazione dei diritti umani nel paese
 

Comunicati stampa

L'agenda