Sala stampa

Commissario per i diritti umani

Genocidio di Srebrenica: le vittime ancora aspettano giustizia

11/07/2013

Genocidio di Srebrenica: le vittime ancora aspettano giustizia
Nils Muižnieks 

Srebrenica, 11/7/2013 – “Diciotto anni fa, circa 8.000 persone furono uccise a Srebrenica e nella regione, mentre circa 30.000 tra donne, bambini e anziani furono sfollati coattamente. Le vittime e i parenti sono ancora perseguitati dal ricordo di questo genocidio, così come dalla lenta ricerca della verità e dall’attribuzione delle responsabilità. Non possiamo aspettare oltre: giustizia deve essere fatta”, ha dichiarato oggi il Commissario per i diritti umani, Nils Muižnieks, partecipando alle commemorazioni del genocidio di Srebrenica.

“Nel ricordare oggi le vittime di Srebrenica, non dobbiamo dimenticare di continuare a cercare la verità e combattere contro l’impunità per le serie violazioni dei diritti umani. I crimini commessi qui furono di una tale atrocità che non possiamo permettere ai responsabili di sfuggire alla giustizia. Questo è il minimo che si possa fare per aiutare tutte le vittime e le loro famiglie a ritrovare pace e dignità umana”. (segue...)

 
 
Segretario generale
16/04/2014
In primo piano
Il Segretario generale Thorbjørn Jagland: “l’Europa nella più grande crisi dei diritti umani dalla Guerra Fredda”
Nuovo rapporto sullo stato dei diritti umani, della democrazia e dello stato di diritto in Europa
 

Comunicati stampa

L'agenda