Sala stampa

Gruppo di esperti del Consiglio d’Europa sulla tratta degli esseri umani (GRETA)

Il GRETA esorta la Norvegia ad istituire un sistema di identificazione per le vittime della tratta

07/05/2013

Il GRETA esorta la Norvegia ad istituire un sistema di identificazione per le vittime della tratta
 

Strasburgo, 07.05.2013 – Negli ultimi anni, la Norvegia ha compiuto passi significativi nel combattere la tratta degli esseri umani. Permangono tuttavia importanti sfide da affrontare, tra cui la necessità di istituire un sistema nazionale di identificazione e assistenza delle vittime. Sono questi alcuni dei punti principali enunciati nel rapporto del Gruppo di esperti del Consiglio d’Europa sulla tratta degli esseri umani (GRETA), pubblicato quest’oggi.

Il rapporto constata che vi sono circa 150-200 vittime potenziali della tratta ogni anno in Norvegia, per lo più donne provenienti da Nigeria, Romania e Lituania, oggetto della tratta a fini di sfruttamento sessuale.

Il rapporto odierno costituisce la prima valutazione del GRETA relativamente alla misura in cui la Norvegia ha attuato la Convenzione antitratta (2005) del Consiglio d’Europa. (segue…)

Si consulti anche: la Norvegia e il Consiglio d’Europa

 
 
Segretario generale
18/09/2014
In primo piano
Sports is about health, fairness and integration, says Secretary General Jagland
Swiss Federal Councillor Ueli Maurer and Thorbjørn Jagland 
 

Comunicati stampa

L'agenda