Sala stampa

Commissario per i diritti umani

La violenza razzista è una vera e propria minaccia per la democrazia in Grecia

01/02/2013

La violenza razzista è una vera e propria minaccia per la democrazia in Grecia
Nils Muižnieks 

Atene, 01/02/2013 – “I reati razzisti, in netto aumento in Grecia, non possono più restare impuniti. È necessario che le forze di polizia, i giudici e i procuratori conoscano bene, e applichino, la normativa in vigore contro il razzismo, in particolare la Convenzione internazionale sull’eliminazione di tutte le forme di discriminazione razziale, a cui la Grecia ha aderito”, ha dichiarato Nils Muižnieks, Commissario per i diritti umani del Consiglio d’Europa, al termine di una visita di cinque giorni in Grecia.

Tra il mese di ottobre 2011 e quello di dicembre 2012, la rete di informazione sulla violenza razzista, guidata dall’UNHCR e dalla Commissione nazionale per i diritti dell’uomo, ha registrato oltre 200 aggressioni a stampo razzista. “Non è che la punta dell’iceberg. La morte di un giovane pachistano, accoltellato una quindicina di giorni fa a Atene da due individui (uno dei quali ha legami con il partito neonazista “Alba d’Oro” ), ha giustamente allarmato le autorità e rafforzato la loro determinazione nel combattere ed eliminare il flagello dei reati razzisti e di altri crimini generati dall’odio”. (segue...)

La Grecia e il Consiglio d'Europa

 
 
 

Comunicati stampa

L'agenda