Sala stampa

Commissario per i diritti umani

Nils Muižnieks: necessità di migliorare il sistema di tutela dei diritti umani in Irlanda

06/12/2012

Nils Muižnieks: necessità di migliorare il sistema di tutela dei diritti umani in Irlanda
Nils Muižnieks 

Strasburgo, 6/12/2012 – “Diversi cambiamenti al sistema di tutela dei diritti umani sono in programma o in corso in Irlanda. Le autorità dovrebbero approffitare di questa opportunità per potenziare il sistema e renderlo più conforme alle norme internazionali” ha affermato oggi Nils Muižnieks, Commissario per i diritti umani del Consiglio d’Europa, in occasione della pubblicazione di tre missive rivolte ai Ministri della Giustizia, della Protezione Sociale e dello Stato.

“Una legislazione esaustiva sull’asilo, lungamente attesa, sarà adottata agli inizi dell’anno prossimo. Questo è un passo importante per rimediare alla situazione attuale in cui versano i richiedenti asilo, in particolare i minori, costretti a trascorrere molto tempo in strutture concepite per soggiorni di breve durata, con conseguenze negative per la salute mentale, i legami familiari e le prospettive di integrazione”. Il Commissario ha anche accolto favorevolmente la decisione di porre fine alla detenzione dei minori di 16 anni nella struttura obsoleta di St. Patrick e ha invitato al trasferimento dei restanti giovani detenuti in strutture nelle quali vengano soddisfatti i loro bisogni educativi.

Il Commissario Muižnieks esorta inoltre le autorità irlandesi ad assicurare che l’attuale processo di fusione della Commissione per i diritti umani irlandese con l’Autorità per l’Uguaglianza non indebolisca l’efficienza e l’indipendenza degli organi nazionali di monitoraggio dei diritti umani. “L’indipendenza della nuova Commissione dovrebbe riflettersi chiaramente nelle modalità di nomina dei propri membri, di selezione e assunzione dello staff e negli accordi relativi alle risorse di bilancio”.  (segue...)
 

Si consulti anche:

L'Irlanda e il Consiglio d'Europa

 
 
Segretario generale
23/04/2014
In primo piano
L’Europa fa un passo in avanti importante verso la protezione dei diritti delle donne, afferma il Segretario generale Jagland
Secretary General Jagland 
La Convenzione di Istanbul entra in vigore
Commissario per i diritti umani
23/04/2014
In primo piano
La libertà di espressione, di riunione e di associazione si deteriora in Azerbaigian
 
Il Commissario per i diritti umani rende pubbliche le sue osservazioni sulla situazione dei diritti umani nel paese
 

Comunicati stampa

L'agenda