Sala stampa

Segretario generale

Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza nei confronti delle donne: Thorbjørn Jagland esorta i governi a ratificare la Convenzione

23/11/2012

Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza nei confronti delle donne: Thorbjørn Jagland esorta i governi a ratificare la Convenzione
Il Segretario generale Thorbjørn Jagland 

Strasburgo, 23 novembre 2012 – In occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza nei confronti delle donne, il Segretario generale ha pubblicato la seguente dichiarazione:
“Non trascorre giorno in Europa senza che delle donne siano vittime di violenza per il solo fatto di essere donne. La Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza nei confronti delle donne, celebrata il 25 novembre, ricorda a tutti noi la necessità di combattere questa violazione dei diritti umani.

La Convenzione del Consiglio d’Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne contiene tutte le misure che devono essere adottate per prevenire la violenza, proteggere le vittime e porre fine all’impunità. Esorto dunque i governi di tutta Europa ad assumersi le proprie responsabilità per proteggere ed emancipare milioni di donne europee tramite la ratifica della Convenzione del Consiglio d’Europa. La Convenzione è stata firmata da 24 Stati membri e ratificata dalla Turchia. Sono necessarie nove altre ratifiche affinché entri in vigore.

Il miglior impegno che i governi europei possono assumersi il 25 novembre è quello di firmare e ratificare la Convenzione del Consiglio d’Europa”.
 

Dossier: La Convenzione del Consiglio d'Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica

 
 
Assemblea parlamentare
30/09/2014
In primo piano
PACE backs plan for a Europe-wide day for victims of hate crime
Anne Brasseur 
Assemblea parlamentare
29/09/2014
In primo piano
Václav Havel Human Rights Prize 2014 awarded to Anar Mammadli
Anar Mammadli 
 

Comunicati stampa

L'agenda