Sala stampa

Consiglio d'Europa e Unione europea

Il Consiglio d’Europa e l’Ue discutono della cooperazione nel Mediterraneo meridionale

20/11/2012

Il Consiglio d’Europa e l’Ue discutono di cooperazione nel Mediterraneo meridionale
 

Alti funzionari dei 47 Stati membri del Consiglio d’Europa e dei 27 Stati membri dell’Unione europea si sono riuniti oggi a Strasburgo per discutere di questioni attuali di rilievo per entrambe le organizzazioni, inclusa la cooperazione nel Mediterraneo meridionale.

I partecipanti hanno sottolineato che le riforme democratiche nel Mediterraneo meridionale sono nell’interesse dell’Europa e della regione stessa. È stato inoltre ribadito l’impegno a collaborare per sostenere il processo di riforma, specialmente nell'ambito costituzionale e giudiziario, così come l’organizzazione di elezioni libere ed eque e la promozione dei diritti umani.

I rappresentanti di alto livello hanno inoltre accolto con favore le iniziative proposte dalla Presidenza andorrana del Consiglio d’Europa per i prossimi sei mesi volte a promuovere l’educazione ai diritti umani, in particolare tra i giovani, in quanto mezzo per favorire la democrazia e la coesione sociale.

In rappresentanza del Consiglio d’Europa hanno partecipato all’incontro il Segretario generale Jagland e Gilbert Saboya, Ministro andorrano degli esteri nonché Presidente del Comitato dei Ministri dell’Organizzazione. Il Ministro degli esteri cipriota Marcoullis vi ha preso parte per conto dell’Alto Rappresentante degli affari esteri e la politica di sicurezza, Catherine Ashton.

“La cooperazione tra l’Ue e il Consiglio d’Europa è solida, anche per quanto riguarda gli ultimi sviluppi avvenuti nei paesi vicini del Mediterraneo meridionale”, hanno dichiarato il Segretario generale Jagland, il Ministro Kozakou-Marcoullis e il Ministro Saboya a conclusione della riunione.

L’incontro è stato l’ultimo di una serie di regolari scambi di alto livello tra il Consiglio d’Europa e l’Ue su questioni di interesse comune.

 

Si consulti anche:

Dossier: Il Consiglio d'Europa e l'Unione europea: ruoli diversi, valori comuni
 

 
 
Segretario generale
23/04/2014
In primo piano
L’Europa fa un passo in avanti importante verso la protezione dei diritti delle donne, afferma il Segretario generale Jagland
Secretary General Jagland 
La Convenzione di Istanbul entra in vigore
Commissario per i diritti umani
23/04/2014
In primo piano
La libertà di espressione, di riunione e di associazione si deteriora in Azerbaigian
 
Il Commissario per i diritti umani rende pubbliche le sue osservazioni sulla situazione dei diritti umani nel paese
 

Comunicati stampa

L'agenda