Crea/Mostra articolo

Il 2012 IN BREVE


 

Di seguito è riportata l'agenda del Consiglio d'Europa per il 2012. È possibile accedere al programma del mese cliccando sui link del calendario qui a destra.

OTTOBRE

Data da confermare, Strasburgo
Conferenza sullo sviamento dei precursori chimici, organizzata dal Gruppo Pompidou

Data da confermare, Istanbul
Conferenza del Consiglio d’Europa dei Ministri responsabili della coesione sociale “Costruire un avvenire sicuro per tutti”

Data da confermare, Oslo
Conferenza sulla protezione delle minoranze, organizzata dalla Commissione di Venezia e dall’Università di Oslo

Data da confermare, Tirana
La Commissione europea contro il razzismo e l'intolleranza (ECRI) organizzerà una tavola rotonda

29-2 , Georgia
Una delegazione dell’APCE, composta da 22 membri e guidata da Luca Volontè (Italia, PPE/DC), osserverà lo svolgimento delle elezioni legislative accanto agli osservatori dell’Assemblea parlamentare dell’OSCE, del Parlamento europeo, dell’Assemblea parlamentare della NATO e dell’Ufficio per le istituzioni democratiche e i diritti umani  (BIDDH) dell’OSCE.
Una conferenza stampa congiunta è prevista martedì 2 ottobre (orario e luogo saranno confermati ulteriormente).
Per maggiori informazioni

1/10 – 28/02/2013, Berlino, Museo storico tedesco
30ª mostra d’arte del Consiglio d’Europa “Critica+Crisi. L’arte dal 1945”

1-2, Strasburgo
Riunione del Gruppo di esperti sulla Biodiversità e il cambiamento climatico

1-5, Strasburgo
Sessione autunnale dell’APCE. Prenderanno la parola dinanzi all’Assemblea il Presidente dell’Albania Bujar Nishani e Nicolae Timofti, Presidente della Repubblica di Moldova. Edmond Panariti, ministro albanese degli Affari esteri, presenterà all’Assemblea la comunicazione del Comitato dei Ministri e risponderà alle domande. Angel Gurría, Segretario generale dell’OCSE, interverrà nell’ambito del dibattito sulle attività di questa organizzazione.
Figurano inoltre tra i punti forti della sessione autunnale dell’Assemblea i dibattiti sul rispetto degli obblighi e impegni assunti dalla Federazione russa, la crisi umanitaria in Siria, che è oggetto di una richiesta di dibattito urgente, nonché la definizione di prigioniero politico.
Per maggiori informazioni

1-5, Lussemburgo, Paesi Bassi, Islanda
Gruppo di Stati contro la corruzione (visite di valutazione

2, Strasburgo
La Corte europea dei diritti dell’uomo notificherà per iscritto 35 sentenze, riguardanti Armenia, Azerbaigian, Belgio, Bulgaria, Georgia, Lettonia, Montenegro, Polonia, Romania, Russia, Serbia, Slovacchia, Turchia e Ungheria.
Per maggiori informazioni- Sito internet della CEDU

2-3, Salonicco (Grecia) 
Assetto territoriale: simposio internazionale della CEMAT. Questo simposio della Conferenza dei Ministri del Consiglio d’Europa responsabili dell’assetto territoriale (CEMAT), organizzato dal Consiglio d’Europa e dal Ministero greco dell’Ambiente, dell’Energia e dei Cambiamenti climatici, sarà imperniato su tre tematiche principali: il paesaggio come approccio all’assetto territoriale; strumenti innovativi, incentivi e progetti: le politiche nazionali di assetto territoriale; il paesaggio, l’assetto territoriale e la partecipazione del pubblico.
Programma

3, Strasburgo
La Corte europea dei diritti dell’uomo terrà un’udienza di Grande Camera per il caso X. e altri c. Austria (ore 9 :15), riguardante il ricorso presentato da due donne che vivono una relazione stabile e lamentano il rifiuto delle giurisdizioni austriache di concedere ad una di esse il diritto di adottare il figlio dell’altra senza interrompere il legame giuridico tra la madre biologica e il figlio.
Per maggiori informazioni - Sito internet della CEDU

3, Amsterdam
Rapporto sulle politiche e sulle pratiche da attuare per un sistema sanitario più sicuro. Il governo dei Paesi Bassi accoglierà un Vertice ministeriale sul tema “Vantaggi dell’utilizzo responsabile dei farmaci”.
In tale occasione, la Direzione europea della qualità dei medicinali e delle cure sanitarie (DEQM) pubblicherà un rapporto sulle attività svolte a livello europeo per evidenziare l’importanza delle cure farmaceutiche e le politiche e le pratiche da ipotizzare per un sistema sanitario più sicuro, più responsabile e con un buon rapporto costo/efficacia.
Per maggiori informazioni

3-5, Irlanda e Danimarca
Visita di monitoraggio effettuata dal Congresso nei due paesi

4, Strasburgo
La Corte europea dei diritti dell’uomo notificherà per iscritto due sentenze riguardanti Francia e Ucraina.
Per maggiori informazioni- Sito internet della CEDU

4-8, Sarajevo e altre città
Il Congresso osserva le elezioni in Bosnia-Erzegovina. Il Congresso osserverà le elezioni locali del 7 ottobre.

5, Tirana
Seminario sul "Rafforzamento della partecipazione democratica dei cittadini", con la partecipazione del Congresso delle autorità locali e regionali

5-6, Erevan
Commissione di Venezia: Conferenza internazionale in collaborazione con la corte costituzionale d'Armenia sull'"Interazione tra la corte costituzionale e le altre istituzioni nel garantire l'applicazione delle sentenze della corte costituzionale".

5-7, Strasburgo
Assemblea dei Giovani del Consiglio d'Europa. Come preludio al Forum mondiale della democrazia, 170 giovani si riuniranno per discutere temi relativi alla gioventù e alla democrazia. Quaranta di questi giovani, scelti per rappresentare la loro Assemblea, saranno incaricati di presentare le raccomandazioni al Forum. L’evento è organizzato dall’Assemblea parlamentare, in cooperazione con il Fondo europeo per la gioventù e con il settore Gioventù del Consiglio d’Europa.
Interveranno all’apertura il Presidente dell’APCE, Jean-Claude Mignon, il Segretario generale, Thorbjørn Jagland, e Maria Paschou, Presidentessa del Consiglio consultivo della gioventù. Il discorso introduttivo sarà pronunciato da Howard Williamson, Professore di politica europea della gioventù.

5- 11, Strasburgo 
Forum mondiale della democrazia. Quali forze modelleranno le società democratiche in futuro? Le nuove voci emergenti della Primavera araba condurranno a una stabilità duratura? E potranno essere fonte di ispirazione per le riforme che devono essere attuate dalle consolidate democrazie occidentali?
Parteciperanno ai dibattiti eminenti personalità, leader politici, esperti del mondo accademico, parlamentari nazionali ed europei, ma anche attivisti della società civile, bloggers e semplici cittadini.
Il Forum sarà aperto dal Segretario generale del Consiglio d'Europa, Thorbjørn Jagland, dal Segretario generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon e da Tawakkul Karman, Premio Nobel per la Pace 2011. Subito dopo i discorsi di apertura, il Capo del governo del Marocco Abdelilah Benkirane, il ministro tedesco delle Finanze Wolfgang Schäuble e numerose altre personalità internazionali dibatteranno dei rapporti tra economia e democrazia. Nawal El Saadawi, scrittrice egiziana e vincitrice del Premio Nord-Sud 2004, interverrà alla sessione conclusiva, giovedì 11 ottobre.
Programma completo
 
6-7, Strasburgo 
Parlamento europeo dei giovani

7, Strasburgo 
La Conferenza delle OING riunirà rappresentanti di ONG di vari continenti per un dibattito sul principio della democrazia inclusiva. I lavori della giornata serviranno da base per i contributi degli esponenti della società civile che parteciperanno ai dibattiti del Forum mondiale della democrazia.

7-9, Strasburgo
Il Segretario generale Jagland incontrerà il Segretario generale delle Nazioni Unite Ban Ki-moon (7 ottobre), il ministro romeno degli Affari esteri Titus Corlatean, il Capo del governo del Marocco Abdelilah Benkirane (8 ottobre) e il ministro italiano della Giustizia Paola Severino (9 ottobre).

8-11, Lisbona 
Il Gruppo Media e Anti-razzismo nello Sport (MARS) organizzerà un incontro mediatico

9, Strasburgo 
L’Ufficio del Commissario per i diritti umani pubblicherà un articolo (Human Rights Comment) intitolato “Gli Stati dovrebbero fare di più per proteggere le donne dalla violenza”.

9, Strasburgo
La Corte europea dei diritti dell’uomo notificherà per iscritto trentanove sentenze, riguardanti Armenia, Belgio, Bulgaria, Georgia, Grecia, Italia, Polonia, Regno Unito, Russia, Turchia e Ungheria.
Per maggiori informazioni- Sito internet della CEDU

10
Giornata europea contro la pena di morte: dichiarazione comune di alto livello CdE-Ue

10, Strasburgo 
Il Segretario generale Jagland incontrerà il ministro della Sanità e dell’Igiene pubblica della Guinea, Naman Keita, in occasione della firma della Convenzione Medicrime da parte del suo paese.

10, Strasburgo 
Valérie Fourneyron, ministro francese dello Sport, della Gioventù, dell’Educazione popolare e della Vita associativa terrà un incontro con la stampa alle ore 17:30. Valérie Fourneyron sarà a Strasburgo per uno scambio di vedute con i Delegati dei Ministri che l’hanno recentemente eletta membro europeo del Comitato esecutivo dell’Agenzia mondiale antidoping.
Palais de l’Europe, sala 40, 2° piano

10, Strasburgo
La Corte europea dei diritti dell’uomo terrà un’udienza di Grande Camera nel caso X c. Lettonia (ore 9:15), riguardante il ricorso di una madre contro la decisione dei tribunali lettoni che le hanno imposto di ricondurre la figlia in Australia, in applicazione della Convenzione dell’Aja del 1980 sulla sottrazione internazionale di minori.
Per maggiori informazioni - Sito internet della CEDU

11, Strasburgo
La Corte europea dei diritti dell’uomo notificherà per iscritto due sentenze riguardanti la Francia.
Per maggiori informazioni- Sito internet della CEDU

11-12, Istanbul
Conferenza dei Ministri responsabili della coesione sociale: “Costruire un futuro sicuro per tutti”
La conferenza traccerà un bilancio dell’applicazione della “Nuova Strategia e Piano d'azione per la coesione sociale” (2010) del Consiglio d’Europa, procederà a uno scambio di esperienze e di buone prassi sui mezzi atti a garantire un futuro sicuro per tutti, in particolare in un periodo di crisi finanziaria ed economica, e svilupperà nuovi approcci per favorire la coesione sociale nelle diverse società europee, basata sui diritti umani, sulla democrazia pluralista e sullo stato di diritto. Gabriella Battaini-Dragoni, Vice Segretario generale del Consiglio d’Europa, aprirà la conferenza insieme al sindaco di Istanbul Kadir Topbaş e a Faruk Çelik, ministro turco del Lavoro e della Sicurezza sociale. Interverrà inoltre Fatma Şahin, ministro della Famiglia e delle Politiche sociali. La Dichiarazione ministeriale di Istanbul, che sarà adottata dai ministri a conclusione della conferenza il 12 ottobre, definirà le principali linee guida per l’elaborazione di politiche e misure concrete, innovative ed efficaci da parte degli Stati membri.
Programma

12-13, Venezia (Italia) 
Sessione plenaria della Commissione di Venezia
Gli esperti della Commissione di Venezia formuleranno dei pareri riguardanti i seguenti paesi: Azerbaigian, Bosnia-Erzegovina, Ucraina e Ungheria. Una delegazione dell’Assemblea costituente tunisina parteciperà alla riunione e analizzerà insieme alla Commissione la prima stesura della Costituzione della Tunisia.

13, Budapest
Giornata europea della donazione e del trapianto di organi
La giornata è organizzata congiuntamente dalla Società ungherese dei trapianti e dal Consiglio d'Europa. Il Parco comunale di Városliget ospiterà una serie di manifestazioni dalle 10 alle 20 e un concerto alle ore 15, mentre la cerimonia di consegna dei premi Pro-Vita si svolgerà alla stessa ora nel Castello di Vajdahunyad.
Una conferenza stampa è prevista il 12 ottobre (la vigilia) alle ore 12:30 presso la sala conferenze (Semmelweis Saloon) dell’Università Semmelweis (Üllői út 26, Budapest).
Per consultare il programma completo e per maggiori informazioni: www.donationday.eu e www.edqm.eu.

12-13, Venezia 
Commissione di Venezia: sessione plenaria

12-15, Montenegro
Una delegazione dell’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa (APCE), guidata da Christopher Chope (Regno Unito, GDE), osserverà lo svolgimento delle elezioni legislative anticipate, accanto agli osservatori dell’Assemblea parlamentare dell’OSCE e dell’Ufficio per le istituzioni democratiche e i diritti umani (ODIHR) dell’OSCE. La Commissione di Venezia fornirà un’assistenza giuridica alla missione di osservazione elettorale.
Una conferenza stampa congiunta è prevista lunedì 15 ottobre (l’ora e il luogo saranno confermati ulteriormente).

13, Budapest 
Giornata europea della donazione degli organi

14-16, Nicosia, Cipro
Forum europeo del patrimonio e incontro annuale dei Coordinatori nazionali della Giornata europea del patrimonio

15, Zagabria
Gvozden Flego (Crozia, SOC), Presidente della Commissione Cultura, Scienze, Istruzione e Media dell’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa (APCE), aprirà un seminario sul “Ruolo dei parlamenti nazionali nel garantire l’indipendenza dei servizi pubblici di radiodiffusione negli Stati membri del Consiglio d’Europa”, organizzato dalla stessa commissione e dalla Divisione Supporto ai progetti parlamentari dell’APCE, con il sostegno della Fondazione Open Society.

15, Strasburgo
Il Comitato consultivo per la protezione delle minoranze nazionali pubblicherà un parere (Commento tematico) sui diritti linguistici delle minoranze nazionali, con riferimento all’attuazione della Convenzione quadro per la protezione delle minoranze nazionali. Parteciperà ugualmente all’evento Boriss Cilevičs (Lettonia, SOC), Commissione dell’APCE per le pari opportunità e la non discriminazione.

15-19, Strasburgo
Gruppo di Stati contro la corruzione (GRECO): riunione plenaria

15-19, Chisinau e Tiraspol
Lise Christoffersen (Norvegia, SOC) e Piotr Wach (Polonia, PPE/DC), co-relatori dell’APCE per il monitoraggio del rispetto degli obblighi e impegni assunti dalla Repubblica di Moldova, effettueranno una visita informativa nel paese.
I co-relatori terranno una conferenza stampa venerdì 19 ottobre alle ore 11:30 presso il Parlamento moldavo.
Per maggiori informazioni

15-21, Strasburgo
La Settimana europea della democrazia locale (SEDL) è un’iniziativa del Consiglio d’Europa e del Congresso dei poteri locali e regionali (Congresso), lanciata nel 2007 e rivolta agli enti locali e regionali e alle loro associazioni. I cittadini e le associazioni della società civile sono i principali destinatari, come pure i principali protagonisti delle attività della Settimana.

16, Berlino 
Il Segretario generale Thorbjørn Jagland effettuerà una visita ufficiale a Berlino, nel corso della quale si intratterrà a colloquio con la Cancelliera tedesca, Angela Merkel, e con Ronald Pofalla, Capo della Cancelleria e ministro federale incaricato di missioni speciali. Gli scambi verteranno sulla situazione dei diritti umani in Europa, sulla riforma del Consiglio d’Europa e sulle sue attuali priorità. È previsto inoltre un incontro con Guido Westerwelle, ministro tedesco degli Affari esteri.

16, Berlino 
La mostra “La sete di libertà. L'arte in Europa dal 1945” sarà inaugurata dal Segretario generale Thorbjørn Jagland e dal ministro tedesco degli Affari esteri Guido Westerwelle alle ore 18:30 presso il Museo di storia tedesca di Berlino. L’esposizione comprende i vari aspetti dell’arte europea del dopoguerra e riunisce artisti dell’Est e dell’Ovest.

16, Strasburgo
La Corte europea dei diritti dell’uomo notificherà per iscritto tredici sentenze riguardanti Bulgaria, Repubblica di Moldova, Polonia, Russia, Slovacchia, Spagna e Turchia.
Per maggiori informazioni - Sito internet della CEDU

16-18, Strasburgo
Figurano all’ordine del giorno della sessione l’elezione del presidente del Congresso e dei presidenti della Camera dei poteri locali e della Camera delle regioni, un dibattito sulla “Democrazia locale e regionale nei paesi arabi” (16 ottobre), l’esame dei rapporti di monitoraggio riguardanti la “ex Repubblica jugoslava di Macedonia” e l’Azerbaigian e il rapporto sulle elezioni locali e regionali svoltesi in Serbia nel maggio 2012. Saranno al centro di altri dibattiti le legislazioni e gli interventi delle regioni per combattere lo sfruttamento e l’abuso sessuale dei minori e l’esame del tema “gioventù e democrazia”.
Interverranno, tra le numerose personalità, il Vice Ministro dell’Interno albanese Ferdinand Poni (16 ottobre), il Commissario per i diritti umani del Consiglio d’Europa Nils Muižnieks (16 ottobre), la Vice Segretario generale del Consiglio d’Europa, Gabriella-Battaini Dragoni (17 ottobre) e Sir Alan Meale (Regno Unito, SOC), Relatore generale dell’APCE sui poteri locali e regionali (17 ottobre).
Homepage della sessione 

17, Andorra
Il Segretario generale Jagland effettuerà una visita ufficiale nel Principato di Andorra, dove incontrerà il Primo ministro Antoni Martí, e il ministro degli Affari esteri e presidente del Parlamento di Andorra Gilbert Saboya Sunyé.

17, Strasburgo
Una Conferenza intitolata “Costruire un’Europa dei diritti umani:  agire insieme contro l’estrema povertà” è organizzata dalla Conferenza delle OING del Consiglio d'Europa, nell’ambito della Giornata internazionale per l’eradicazione della povertà. I partecipanti si riuniranno dalle 9:15 alle 18 per discutere tre temi principali: la partecipazione civile e politica delle persone in situazione di povertà; l’esclusione sociale e la salute: il diritto alla salute per tutti; la povertà è una forma di violenza: rompere il silenzio, costruire la pace.
Sir Alan Meale (Regno Unito, SOC) pronuncerà il discorso di apertura della Conferenza;  parteciperà alle discussioni Jean-Louis Lorrain (Francia, PPE/DC), relatore per l’APCE sulla parità di accesso alle cure sanitarie.
Palais de l’Europe, sala 5.
Alle ore 12.30 si terrà una cerimonia sullo spazio antistante il Consiglio d'Europa.
Programma provvisorio

17-18, Bucarest 
Il Presidente dell’APCE, Jean-Claude Mignon, parteciperà al Congresso del Partito popolare europeo, nell’ambito del quale si terrà un seminario sul tema “La risposta è più Europa”.
Sito del Congresso

17-18, Salonicco (Grecia)
Colloquio sulla Memoria dell'Olocausto, organizzato dal Consiglio d'Europa e l'Università Aristotele, sotto l'egida del comune di Salonicco.
18 ottobre, Strasburgo – La Corte europea dei diritti dell’uomo comunicherà per iscritto nove sentenze, riguardanti Francia, Repubblica ceca e Slovenia.
Per maggiori informazioni - Sito internet della CEDU

18, Bruxelles
Il Presidente del Gruppo di esperti del Consiglio d’Europa contro la tratta degli esseri umani (GRETA), Nicolas Le Coz, interverrà dinanzi a una conferenza di alto livello, in occasione della 6a giornata di lotta contro la tratta degli esseri umani, organizzata dall’Unione europea.
Per maggiori informazioni

18, Dublino 
Il Commissario per i diritti umani del Consiglio d’Europa, Nils Muižnieks, si recherà in Irlanda per una serie di incontri ufficiali di alto livello. Si intratterà inoltre a colloquio con il Presidente Michael Daniel Higgins.
Il Commissario prenderà la parola dinanzi alla Conferenza su lesbiche, gay, bisessuali, transessuali e transgender (LGBTI) dal titolo “Migliorare l’uguaglianza per le persone LGBTI in un contesto economico difficile”, che si terrà dal 18 al 21 ottobre.

18-19, San Sebastian (Spagna) 
L’azione comune del Consiglio d’Europa e della Commissione europea intitolata Città interculturali organizzerà un convegno per presentare iniziative e strategie che potranno essere adottate dalle città per aiutare le imprese a comprendere maggiormente i vantaggi della diversità.
Programma

18-20, Londra 
José Mendes Bota (Portogallo, PPE/DC), Relatore generale dell’APCE sulla violenza nei confronti delle donne, parteciperà alla 14a conferenza della Rete “Donne contro la violenza in Europa” (WAVE). Nel suo intervento citerà le attività realizzate dall’APCE per prevenire e combattere la violenza sulle donne.
Programma           

19, Strasburgo
La Corte europea dei diritti dell’uomo pronuncerà una sentenza di Grande Camera nel caso Catan e altri c. Repubblica di Moldova e Russia, nel corso di un’udienza pubblica alle ore 11. Il caso riguarda un ricorso presentato da bambini e genitori appartenenti alla comunità moldava della Transnistria, che lamentano la politica linguistica adottata nel 1992 e nel 1994 dal regime separatista, con il divieto di usare l’alfabeto latino negli istituti scolastici e le successive misure adottate per attuare tale politica, in particolare l’espulsione dalle scuole di lingua moldava/romena degli studenti e degli insegnanti che usavano tale alfabeto.
Per maggiori informazioni- Sito internet della CEDU

19-20, Madrid 
Il programma Media contro il razzismo nello sport (MARS) organizzerà un convegno per i giornalisti sull’etica del giornalismo e la gestione editoriale.

21-25, Russia
Il Commissario per i diritti umani, Nils Muižnieks, ha previsto una serie di riunioni ufficiali nel corso della sua visita nel paese.

22-26, Strasburgo 
Figura all’ordine del giorno della sessione del Comitato europeo dei diritti umani (CEDS) l’esame di diciannove reclami collettivi introdotti da OING e sindacati contro i seguenti paesi: Belgio, Finlandia, Francia, Grecia, Italia, Irlanda, Paesi Bassi, Norvegia e Svezia.
Ordine del giorno 

23, Madrid
Il Segretario generale Thorbjørn Jagland sarà insignito del Premio dell’Osservatorio sulla violenza domestica e sulla violenza di genere, assegnato quest’anno al Consiglio d’Europa per il suo eccellente impegno nella lotta per l’eliminazione di queste forme di violenza. La cerimonia si svolgerà presso il Consiglio generale del potere giudiziario spagnolo. Il Segretario Jagland avrà inoltre incontri bilaterali di alto livello.
Sito internet della Conferenza di Istanbul

23, Strasburgo
La Corte europea dei diritti dell’uomo comunicherà per iscritto ventidue sentenze riguardanti Albania, Bulgaria, Croazia, Italia, Montenegro, Polonia, Portogallo, Romania, Russia, Slovacchia, Turchia e Ungheria.
Per maggiori informazioni- Sito internet della CEDU

24, Santiago di Compostela (Spagna) 
Thorbjørn Jagland assisterà a una conferenza intitolata “Il cammino di Compostela – il cammino d’Europa”, organizzata in occasione del 25° anniversario degli Itinerari culturali europei. Incontrerà Marcelino Oreja, ex Segretario generale del Consiglio d’Europa.

24-26, Malines (Belgio)
Il Programma Media contro il razzismo nello sport (MARS) organizzerà un incontro dei media nazionali sul tema della formazione e dell’educazione al giornalismo e ai media, destinato a giornalisti, formatori ed educatori nel campo dei media.
Per maggiori informazioni
Programma provvisorio

25, Vilnius
Il Premio europeo "Bilancia di cristallo", assegnato dal Consiglio d’Europa e dalla Commissione europea, sarà consegnato in occasione della Giornata europea della giustizia civile. Il Premio permette di individuare e promuovere le migliori pratiche innovative in materia di gestione delle procedure giudiziarie civili, organizzazione dei tribunali e funzionamento del sistema giudiziario in generale.
Programma
Comunicato stampa
Una conferenza stampa, alla presenza dei membri della giuria, dei rappresentanti del Consiglio d’Europa e della Commissione europea e del Ministro della Giustizia della Lituania si terrà alle ore 12:15 presso il Ministero della Giustizia, Gedimino av. 30.

25, Strasburgo
La Corte europea dei diritti dell’uomo comunicherà per iscritto due sentenze riguardanti la Repubblica ceca e la Slovenia.
Per maggiori informazioni- Sito internet della CEDU

25, Vilnius
La Commissione di Venezia assisterà alla celebrazione del 20° anniversario della Costituzione della Lituania, organizzata in cooperazione con la Corte costituzionale lituana.

26-29, Ucraina 
Una delegazione dell’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa (APCE), composta da 41 membri e guidata da Andreas Gross (Svizzera, SOC), osserverà lo svolgimento delle elezioni legislative, accanto agli osservatori dell’Assemblea parlamentare dell’OSCE, del Parlamento europeo, dell’Assemblea parlamentare della NATO e dell’Ufficio per le istituzioni democratiche e i diritti umani (BIDDH) dell’OSCE.
Una conferenza stampa comune è prevista lunedì 29 ottobre (l’ora e il luogo saranno confermati ulteriormente).
Per maggiori informazioni

26, Limassol (Cipro) 
André Lange, Responsabile del dipartimento informazioni su mercati e finanziamenti dell’Osservatorio europeo dell'audiovisivo del Consiglio d’Europa, parteciperà a una conferenza intitolata “Guardare oltre la Direttiva dell’Unione europea sui servizi di media audivisivi (Direttiva SMAV): la sfida della televisione connessa”
Per maggiori informazioni

26-29, Ucraina
Una delegazione dell’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa (APCE), composta da 41 membri e guidata da Andreas Gross (Svizzera, SOC), osserverà lo svolgimento delle elezioni legislative, accanto agli osservatori dell’Assemblea parlamentare dell’OSCE, del Parlamento europeo, dell’Assemblea parlamentare della NATO e dell’Ufficio per le istituzioni democratiche e i diritti umani (BIDDH) dell’OSCE.
Una conferenza stampa comune è prevista lunedì 29 ottobre (l’ora e il luogo saranno confermati ulteriormente).
Per maggiori informazioni

29, Firenze (Italia)
Susanne Nikoltchev, Responsabile del Dipartimento informazioni giuridiche dell’Osservatorio europeo dell'audiovisivo del Consiglio d’Europa parteciperà alla Conferenza: “Competenze dell’Unione europea in materia di rispetto del pluralismo e della libertà dei mass media” e presenterà la “Situazione generale del pluralismo dei media al Consiglio d’Europa: casi nazionali”.

29-30, Strasburgo
La Rete mediterranea di cooperazione sulle droghe e le dipendenze (MedNET) del Gruppo Pompidou organizzerà un seminario regionale sulla lotta contro il traffico di droghe negli aeroporti. Vi parteciperanno rappresentanti degli organismi di polizia, di dogana e di controllo alle frontiere provenienti da Algeria, Cipro, Egitto, Spagna, Francia, Grecia, Italia, Giordania, Libano, Malta, Marocco, Portogallo, Tunisia e altri paesi ancora. Il seminario intende sviluppare e armonizzare gli “strumenti e i sistemi” per migliorare il rilevamento della droga negli aeroporti europei.

29-30, Tunisi 
Jean-Claude Mignon, Presidente dell’APCE, effettuerà una visita ufficiale in Tunisia, insieme al Presidente del Comitato dei Ministri, Edmond Panariti.
Una conferenza stampa si terrà martedì 30 alle ore 18:00 (Hotel Sheraton, Tunisi)

29-30, Pristina, Peja/Peć
Björn von Sydow (Svezia, SOC), relatore sulla situazione nel Kosovo* per la Commissione Affari politici e Democrazia dell’APCE, si recherà nel paese per valutare la situazione politica.
Una conferenza stampa è prevista martedì 30 ottobre alle ore 18:15 presso l’Ufficio del Consiglio d’Europa a Pristina (5, Bedri Pejani street).
Per maggiori informazioni 

*Qualunque riferimento al Kosovo nel presente testo, che si tratti del territorio, delle istituzioni o della popolazione, deve essere inteso nel completo rispetto della Risoluzione 1244 del Consiglio di Sicurezza dell’Organizzazione delle Nazioni Unite, fatto salvo lo status del Kosovo.

29-30, Roma 
Bernard Marquet (Monaco, ADLE) interverrà alla Conferenza internazionale dell’Istituto interregionale delle Nazioni Unite per la ricerca sulla criminalità e la giustizia (UNICRI) intitolata “Criminalità ambientale: minacce attuali e future”.
Sito della conferenza
Programma

30, Strasburgo 
La Corte europea dei diritti dell’uomo notificherà per iscritto quattordici sentenze riguardanti Bulgaria, Croazia, Grecia, Italia, Repubblica di Moldova, Polonia, Romania e Russia.
Per maggiori informazioni - Sito Internet della CEDU

30-3, Baku 
La Vice Segretario generale, Gabriella Battaini-Dragoni, effettuerà una visita ufficiale in Azerbaigian.

30-31, Tirana 
Il Congresso dei poteri locali e regionali (Congresso) parteciperà alla Conferenza sul ruolo svolto dal decentramento quale fattore di consolidamento della democrazia albanese e sull’integrazione europea dell’Albania, organizzata nell’ambito della Presidenza albanese del Comitato dei Ministri, sotto gli auspici del Ministero dell’Interno dell’Albania. 

31, Strasburgo
Il Segretario generale, Thorbjørn Jagland, e Roland Mack, Presidente dell’Associazione internazionale dei parchi di divertimento e attrazioni, firmeranno una dichiarazione contro il razzismo e la discriminazione. Roland Mack è ugualmente dirigente e co-fondatore di Europa Park in Germania.

31-2, Skopje
Robert Walter (Regno Unito, GDE), relatore dell’APCE per il dialogo post-monitoraggio con la “ex Repubblica jugoslava di Macedonia”,  effettuerà una visita informativa nel paese.
Per maggiori informazioni

4-6, Istanbul 
La conferenza offrirà l’opportunità a donne con storie diverse di scambiare esperienze, favorendo il reciproco arricchimento di idee. Saranno affrontate le questioni riguardanti le sfide e gli ostacoli che incontrano le donne, allo scopo di proporre un certo numero di soluzioni pratiche. La conferenza è co-organizzata dal Centro Nord-Sud, dall’Assemblea parlamentare del Consiglio d’Europa (APCE) e dalle autorità turche, con la partecipazione del Congresso dei poteri locali e regionali.
Programma provvisorio
Per maggiori informazioni