Forum sul futuro della democrazia 2010

Thorbjørn Jagland: ''Deep security'' e libertà d'espressione sono le basi della democrazia

''Il Consiglio d'Europa ha un ruolo strategico unico da svolgere nel rafforzamento della buona governance democratica a tutti i livelli all'interno dello spazio europeo'', questo il messaggio principale del Forum sul futuro della democrazia, conclusosi a Erevan il 21 ottobre. La democrazia, o piuttosto la buona governance democratica, è ormai intrinsecamente associata al rispetto dei diritti umani, ma è anche riconosciuta quale forma più efficace di governance per garantire stabilità, sostenibilità e benessere. ''Questo è ciò che intendo per deep security'', ha aggiunto il Segretario generale. (segue...)

 

A proposito del Forum 2010

Il Forum di Erevan verterà sui principi della gestione democratica, analizzando l’applicazione di questi ultimi alle sfide politiche e societarie contemporanee, e le relative ripercussioni all’interno degli Stati membri del Consiglio d'Europa. Il Forum studierà i successi ed i fallimenti delle politiche adottate in vari settori e i rispettivi quadri istituzionali, esaminandoli nell’ottica dei principi di governance democratica.

Pur riconoscendo la diversità dei sistemi politici ed istituzionali delle società civili e dei rapporti e di solidarietà tra i vari gruppi ed i loro poteri pubblici di tutta Europa, si procederà a tale analisi tenendo debitamente conto dei principi comuni quali democrazia pluralistica, diritti umani e stato di diritto.

Ai fini dell’analisi nell’ambito del Forum, i principi della governance democratica saranno suddivisi in tre sottotemi, ognuno dei quali sarà esaminato in 2 sessioni di lavoro distinte, la mattina ed il pomeriggio del secondo giorno:

  • Sottotema 1: Diritto e democrazia (A. L'impatto del diritto e della giurisprudenza europei sulla formazione della democrazia,  B. “Si dovrebbe istituire un diritto alla democrazia?”)
  • Sottotema 2: Istituzioni e governance democratica (A. Democrazia e rappresentanza, B. Democrazia e governance mondiale)
  • Sottotema 3: Una democrazia viva (A. Comunità sostenibili per una democrazia viva, B. La cultura politica democratica: l'ossigeno della democrazia)

Il Forum di Erevan dovrebbe inoltre proporre, in una prospettiva oltre il 2010, degli orientamenti sul modo in cui il Consiglio potrebbe contribuire al miglioramento della buona governance democratica all’interno dei suoi Stati membri.