Crea/Mostra articolo

 

Strasburgo, 25-27 febbraio 2013


Primo concorso europeo di perorazione giuridica sui diritti umani in lingua inglese


 

Crea/Mostra articolo

Il Consiglio d’Europa acccoglie dal 25 al 27 febbraio 2013 la finale del primo concorso di perorazione giuridica, in lingua inglese, sulla Convenzione europea dei diritti dell’uomo. Sono state selezionate dopo la prova scritta sedici squadre universitarie, provenienti da tredici paesi (Estonia, Finlandia, Francia, Georgia, Grecia, Irlanda, Pologna, Repubblica ceca, Romania, Regno Unito, Serbia, Turchia, Ucraina). La finale si svolgerà presso la Corte europea dei diritti dell’uomo a Strasburgo.

Il concorso riprende la procedura seguita per l’esame di un ricorso dinanzi alla Corte europea dei diritti dell’uomo. 120 squadre concorrenti di 31 paesi europei si sono affrontate nella discussione di un caso fittizio di violazione dei diritti umani riguardante la "sterilizzazione in Orosia delle donne incinte portatrici del virus dell’AIDS". Le sedici squadre selezionate dovranno difendere il caso dinanzi a giurie di esperti, sulla base della Convenzione europea dei diritti dell’uomo e dei suoi protocolli e secondo le procedure seguite per un’udienza dinanzi alla Corte europea dei diritti dell’uomo. La squadra universitaria vincitrice sarà premiata con uno stage presso la Corte.

Obiettivo di questo concorso di arringa è quello di fornire una formazione pratica sulla Convenzione europea dei diritti dell’uomo e sulla sua applicazione a studenti di giurisprudenza europei che saranno i giudici, gli avvocati o i giuristi di domani.

Il concorso è organizzato dall’Associazione europea degli studenti in giurisprudenza (ELSA – European Law Students Association), con il sostegno del Consiglio d’Europa. L’ELSA è un’associazione indipendente senza scopo di lucro che rappresenta 38.000 studenti presso 300 università di 41 paesi europei.

Numerosi paesi del Consiglio d’Europa hanno fornito un sostegno finanziario all’organizzazione della prima edizione di questo concorso, in particolare l’Irlanda, Andorra e la Polonia.
 

Il Trinity College di Dublino vince il Concorso di perorazione giuridica sui diritti umani 2013

Strasburgo, 27.02.2013 – Gli studenti del Trinity College di Dublino sono i vncitori del primo Concorso europeo di perorazione giuridica, in lingua inglese, sulla Convenzione europea dei diritti dell'uomo. La finale li ha visti trionfare contro la squadra dell’Università di Essex (Regno Unito). Il premio per il miglior oratore è stato conferito a Joanna Kisielinska dell’Università di Torun (Polonia) mentre il premio per le migliori osservazioni scritte è stato assegnato alla squadra del Trinity College di Dublino.

La finale si è tenuta il 27 febbraio presso la Corte europea dei diritti dell’uomo di Strasburgo. La giuria, composta da eminenti personalità tra cui giudici della Corte ed esponenti del mondo accademico, è stata presieduta da Nina Vajic, ex giudice e Presidente di sezione alla Corte europea dei diritti dell’uomo.

Finalisti

Paese          Università

  • Repubblica ceca       L'Università Carolina di Praga
  • Estonia                        Università di Tartu
  • Finlandia                      Università di Helsinki
  • Francia                         Università Panthéon-Assas di Parigi
  • Georgia                       Università statale di Tbilisi
  • Grecia                         National and Kapodistrian University of Athens
  • Irelanda                      Trinity College di Dublino
  • Polonia                        Università Nicolaus Copernicus di Torun
  • Polonia                        Università di Varsavia
  • Romania                     West University of Timisoara 
  • Serbia                         Università di Novi Sad / University of Nis
  • Turchia                       Fatih University Istanbul
  • Regno Unito              Università di Essex  / Università di Warwick 
  • Ucraina                      Università Nazionale di Kyiv Mohyla Accademia

ELSA

L’Associazione europea degli studenti in giurisprudenza (ELSA) è un’associazione indipendente, apolitica e senza scopo di lucro gestita da e per gli studenti in giurisprudenza e giovani giuristi. L’ELSA conta 38.000 membri, studenti e giovani laureati. Opera attraverso i suoi gruppi locali, situati in circa 300 università e 41 Stati europei.

Obiettivo dell’ELSA è contribuire all’insegnamento del diritto e alla promozione dei diritti umani. Il Consiglio d’Europa è in partenariato con l’ELSA dal 2008.